Libra sotto indagine dall’Antitrust Europeo

libra

Libra sotto indagine dall’Antitrust Europeo

L’Antitrust dell’Unione Europea avrebbe avviato una indagine su Libra, la nuova valuta digitale di Facebook.

Lo riferisce il Financial Times, spiegando come la Commissione europea abbia inviato questionari ai partner coinvolti nel progetto nel quadro di un’operazione preliminare di raccolta di informazioni, per appurare se Libra possa, indebitamente, svantaggiare le società concorrenti. A riferirlo è una nota stampa di Adnkronos.

In precedenza, il Financial Stability Board e la Financial Conduct Authority del Regno Unito, così come la Bank of England e il G7, hanno sottolineato come non sarà consentito al più grande social network mondiale di lanciare una propria valuta digitale senza autorizzazione.

A luglio, Facebook aveva rivelato che la Federal Trade Commission degli Stati Uniti aveva avviato un’indagine antitrust formale sulla società.

La moneta elettronica di Facebook sta suscitando molti più timori di quanti non li abbia destati il bitcoin.

Il potere che ha il social nel mondo delle comunicazioni – oggi reso ancora più evidente con WhatsApp – potrebbe mettere a rischio la stabilità dei mercati e dell’economia mondiale. Proprio le autorità avevano messo in evidenza il rischio di evasione fiscale e di frodi ai creditori.

http://www.studiolegaleps.it